Home Page

Sacra di San Michele - Altre info

Siamo in val di Susa sulla cima (962 mt s.l.m.) del monte Pirchiriano.

 


Sacra di San Michele - sito ufficiale

Monumento simbolo della Regione Piemonte e luogo che ha ispirato lo scrittore Umberto Eco per il best-seller Il nome della Rosa, la Sacra di San Michele è un’antichissima abbazia costruita tra il 983 e il 987 sulla cima del monte Pirchiriano, a 40 km da Torino. Dall’alto dei suoi torrioni si possono ammirare il capoluogo piemontese e un panorama mozzafiato della Val di Susa. All’interno della Chiesa principale della Sacra, risalente al XII secolo, sono sepolti membri della famiglia reale di Casa Savoia. Dedicata al culto dell’Arcangelo Michele, difensore del popolo cristiano, la Sacra di San Michele s’inserisce all’interno di una via di pellegrinaggio lunga oltre 2000km che va da Mont Saint-Michel, in Francia, a Monte Sant’Angelo, in Puglia.

Continua a leggere...

Fonte: sito internet http://www.sacradisanmichele.com/it/

  


Storia dell'abbazia

Siamo poco ad ovest di Torino, da cui dista solo poche decine di chilometri, sul gruppo montuoso delle Sacra San MicheleRocciavrè nelle alpi Cozie. Qui sorge da oltre mille anni la bellissima abbazia denominata Sacra di San Michele dedicata a Santa Maria della Stella e poi a San Michele Arcangelo.

Continua a leggere...

Fonte: sito internet http://www.abbazie.com

 


Tra mito e realtà: il mistero della linea sacra dell’Arcangelo San Michele

Esiste una via che unisce i luoghi del culto a San Michele Arcangelo.
Un allineamento misterioso.San Michele

Una linea lunghissima retta immaginaria che attraverso l’Europa e unisce numerosi luoghi sacri a lui dedicati. Skellig Michael (Irlanda), Mont Saint Michel (Normandia, Francia), la Sacra di San Michele in Val di Susa (Piemonte), Monte Sant’Angelo nel Gargano (Puglia) e Gerusalemme (Israele), questi sono solo alcuni dei luoghi sacri che si uniscono in linea retta, ma il loro numero è altissimo. Questa linea retta è su una “Ley Line”.

Continua a leggere...

Fonte: sito internet http://oubliettemagazine.com

 


La linea dell’Arcangelo Michele

È il principe degli Arcangeli. Il suo nome significa “Chi come Dio?” e indica il grido vittoriosoLinea dell'Arcangelo dell’Arcangelo mentre caccia il demonio. È il Virgilio celeste che guida l’umanità verso un’evoluzione in un momento in cui c’è molto bisogno di un salto della coscienza collettiva. Stiamo parlando dell’Arcangelo Michele. L’Apocalisse lo presenta come colui che guida tutti gli Angeli nel combattimento contro Lucifero, il dragone infernale.

Continua a leggere...

Fonte: sito internet http://www.oltre.online

  


Un luogo sacro da sempre

Il complesso della Sacra si presenta come una spettacolare realizzazione che fascia tutta la vettaIngresso Sacra San Michele rocciosa del monte Pirchiriano. Il nucleo da cui si sviluppa la Sacra, iniziata negli ultimi anni del 900, attorno a una chiesetta tricora intitolata all'Arcangelo San Michele. L’edificazione continua dall'XI al XIV -nel corso di quattro secoli- diventando uno dei maggiori complessi abbaziali benedettini d'Europa, certamente il più famoso nell’Italia Settentrionale. L’ingresso alla Abbazia è la l’immagine più forte di tutto il complesso. Si ha come la sensazione di una “apertura/pertugio” che immette in una sorta di vera e propria creatura. È sicuramente la parte più imponente dell'abbazia. 41 metri di altezza. Un massiccio pietroso che può “spiazzare” il pellegrino. Chi vi scrive è restato letteralmente basito nell’osservare come su di uno scoglio montuso si sia realizzata una simile struttura. La facciata si presenta come un vero “massiccio”.

Continua a leggere...

Fonte: sito internet http://www.artcurel.it